Congressi:
Vai
Una corretta diagnosi eziologica per la personalizzazione della induzione della superovulazione
Pubblicato su:
La Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia n. 3
Abstract The human species is the least fertile of the animal kingdom. The chances of conception during the fertile period is hardly 25%. In spite of the entity of this issue, infertiliy is biased by the lack of codified guide-lines and of clinical protocols.
The aim of this manuscript is to suggest a hypothesis of a diagnostic and therapeutic path that, taking into account the clinical and biological history of the couple, allows to choose the most correct and personalized therapy.
Riassunto La specie umana deve essere considerata tra le meno fertili del pianeta, dal momento che la possibilità di concepimento è di appena il 25% in periodo fecondo. Nonostante l’entità del problema, l’infertilità di coppia risente a tutt’oggi della carenza di linee guida uniformi e di protocolli clinico-biologici confrontabili tra i vari centri.
Lo scopo di questo lavoro è di fornire un’ipotesi di iter diagnostico-terapeutico, che tenga conto dei principali parametri clinico-laboratoristici ed anamnestici della coppia e che permetta, sulla base di un corretto inquadramento eziopatogenetico, di scegliere l’alternativa terapeutica più idonea alla risoluzione del problema infertilità.