Congressi:
Vai
Case report: in utero echocardiographic diagnosis of congenitally corrected transposition of the great arteries with associated dextrocardia
Pubblicato su:
La Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia n. 30
Abstract Congenitally corrected transposition of the great arteries (cTGA), defined by discordant atrioventricular and ventriculoarterial connections, is an uncommon congenital cardiac malformation. Although hemodynamic consequences should not arise, in theory, because these misconnections cancel each other. But it rarely exists without further associated cardiac anomalies that worsened the prognosis. We describe a fetus that was diagnosed echocardiographically with cTGA and dextrocardia, without additional cardiac anomalies, in utero at 24 weeks and 3 days’s gestation. Attually, the patient is still pregnant.
Riassunto La trasposizione corretta delle grandi arterie (cTGA), caratterizzata da discordanti connessioni atrio-ventricolari e ventricolo- arteriose, è una rara malformazione cardiaca congenita. Nonostante ciò le conseguenze emodinamiche, in teoria, non dovrebbero sorgere, in quanto queste alterazioni si dovrebbero annullare a vicenda. Tuttavia tale alterazione raramente esiste senza ulteriori anomalie cardiache associate, le quali peggiorano la prognosi. Descriviamo un feto a 24 settimane e 3 giorni di gestazione al quale è stata diagnosticata una cTGA con destrocardia tramite ecocardiografia, senza ulteriori anomalie cardiache associate. La paziente, attualmente, è ancora in stato di gravidanza.