Congressi:
Vai
Consumo e compliance dei contraccettivi ormonali
Pubblicato su:
La Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia n. 2
Autore/i:
Emilio Arisi.
Abstract At present, family planning still caters for a predominantly female clientele. Modern science and technology have led to the development of various female contraceptives. In contrast, the only two methods available to men, condoms and vasectomy, are based on pre-industrial practices and have low efficacy or are irreversible. In spite of the shortcomings of currently available male contraceptives, a third of the couples that use contraception worldwide rely on male methods. Recent surveys suggest that the potential acceptability of new male hormonal contraceptives is high among both men and women. This chapter will discuss the efforts performed over the past decades to develop a male hormonal contraceptive analogous to the hormonal methods so successful in women.
Riassunto Attualmente la pianificazione familiare è ancora totalmente affidata alle donne. Scienza e tecnologia degli ultimi decenni hanno portato allo sviluppo di diversi contraccettivi per la donna, mentre gli unici due contraccettivi disponibili per l’uomo, il condom e la vasectomia, sono metodi vecchi di secoli e scarsamente efficaci o irreversibili. Nonostante la mancanza di contraccettivi maschili, un terzo delle coppie che fa uso di contraccettivi nel mondo utilizza metodi maschili. Studi recenti riportano che l’introduzione di un contraccettivo ormonale maschile potrebbe essere accolto positivamente sia dagli uomini che dalle donne. Questo articolo descrive i progressi realizzati negli ultimi 10 anni per lo sviluppo di un contraccettivo ormonale maschile, analogo al contraccettivo ormonale che ha avuto un così largo successo tra le donne.