Congressi:
Vai
L'uso dei progestinici in premenopausa
Pubblicato su:
La Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia n. 19
Abstract The Menopausal Transition begins at age 47 and takes about 4 yrs. It is unchanged during the centuries, but enviromental factors (i.e. smoking) may alter the ovarian aging process. Approximately 10% of women aged 45-49 yrs consult their Gynecologist each year because of menorrhagia. Once referred to a gynecologist, surgical intervention is highly likely: 60% of women undergo a hysterectomy within 3 years from referral. Premenopausal dysfunctional menorrhagia is an anovulatory condition associated to unbalanced hyperestrogenism and to a consequent prolonged endometrial stimulation. There are many evidences on the role of Progesterone/Progestins in the treatment of menorrhagia and other problems particularly frequent during the menopausal transition. The levonorgestrel-releasing intrauterine device (LNG IUD-Mirena) is indicated for treatment of idiopathic menorrhagia and endometrial protection during estrogen therapy. The high local LNG concentrations achieve uniform suppression of endometrial proliferation, inactive histology, thin epithelium and decidualization of the stroma. Progestogen Only Pills (POPs) were introduced on the market after the combined pill became available in 1960. The POPs are well tolerated and have a low incidence of side-effects. Cerazette is an estrogen-free, desogestrel-only (0.075 mg) contraceptive pill that differs from other POPs in providing consistent ovulation inhibition.
Riassunto La premenopausa è un periodo di transizione che inizia intorno ai 47 anni e precede di circa 4 anni la menopausa. Diversi fattori, tra cui il fumo di sigaretta, contribuiscono a modificare il processo di esaurimento ovarico. Circa il 10% delle donne tra i 45 e i 49 anni si rivolge al proprio Ginecologo a causa di una menorragia. Il 60% di queste pazienti nel giro di tre anni subisce un intervento di isterectomia. In premenopausa le menorragie sono spesso dovute ad anovularietà cronica, condizione associata ad un iperestrogenismo non bilanciato, che determina una stimolazione sull’endometrio. Il Progesterone e i progestinici si sono dimostrati utili nel trattamento delle menorragie e di altre condizioni patologiche frequenti in premenopausa. Il dispostivo intrauterino a rilascio di levonorgestrel (IUD_LNG, Mirena®) trova indicazione nelle donne affette da metrorragie e nelle donne trattate con estrogeni. L’elevata concentrazione locale di levonorgestrel determina una soppressione della proliferazione endometriale, atrofia ghiandolare e decidualizzazione dello stroma. La minipillola, a solo contenuto progestinico, è stata introdotta in commercio dopo i contraccettivi orali. E’ ben tollerata ed ha una scarsa incidenza di effetti collaterali. Cerazette® è una minipillola che contiene 75 mcg di desogestrel e risulta in grado di inibire l’ovulazione.