Congressi:
Vai
Uno studio pilota per la valutazione del comfort e delle modificazioni posturali indotte da un nuovo corpetto per l’addome appositamente studiato per il trattamento del dolore lombare in gravidanza
Pubblicato su:
La Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia n. 16
Abstract Pregnancy-related low back pain is a very common complaint and it is caused by a wide array of factors, including postural and biomechanical factors. Since excessive lumbar lordosis may be associated with low-back pain, we tested whether an innovative bodysuit redistributing the augmented load from the lumbar area to the entire back was tolerable; then we measured the extent to which lumbar curves were modified. A pilot study was carried out at the University Hospital “A. Gemelli” in Rome between may 2006 and January 2007. Twenty-nine pregnant women attending a preparation course for childbirth were invited to participate in the study. Subjects with spondylolysis or spondylolisthesis and those with urinary infections were excluded. We measured lumbar lordosis before and after participants had worn a bodysuit. Comfortbody, an innovative bodysuit with differentiated elasticities, was compared with a “sham” bodysuit, according to a random double-blind procedure. Lumbar lordosis was reduced by 13.9° on average among women who wore Comfortbody, compared to a mean reduction of 1.8° in the reference group. No subjects of either group reported pain, nor they reported severe discomfort. In conclusion, Comfortbody showed the same tolerability of a “sham” bodysuit, while determining a reduction in lumbar lordosis.
Parole Chiave:
Dolore lombareGravidanzaLordosiBodyComfort.
Riassunto Il dolore lombare è un disturbo molto frequente in gravidanza ed è causato da molteplici fattori, inclusi fattori biomeccanici e posturali. Poiché un’eccessiva lordosi lombare può essere associata al dolore lombare in gravidanza, abbiamo valutato se un nuovo corpetto per l’addome che re-distribuisse l’aumentato carico dall’area lombare all’intero dorso fosse tollerabile e se determinasse una modifica della curva lombare. Nel periodo maggio 2006 – gennaio 2007 abbiamo condotto uno studio pilota all’interno del Policlinico Universitario “A. Gemelli” di Roma. Ventinove gestanti che frequentavano i corsi di preparazione al parto sono state invitate a partecipare. Donne con spondilolisi, spondilolistesi o infezioni del tratto urinario sono state escluse dallo studio. La lordosi lombare è stata misurata prima e dopo la vestizione di un body. Un innovativo corpetto per l’addome con rigidezza differenziata, Comfortbody, è stato confrontato con un normale body secondo una procedura randomizzata a doppio cieco. Nelle donne che hanno indossato Comfortbody si è verificata una riduzione media della lordosi lombare di 13,9°, a confronto con una riduzione di 1,8° nelle gestanti che hanno indossato il body normale. Nessuna partecipante ha riportato dolore, né disagio elevato. Comfortbody ha evidenziato dunque una tollerabilità analoga a quella di un normale body, riducendo però la lordosi lombare.