Congressi:
Vai
Ricordo
Benvenuti sul sito Web Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia!

Ringraziando il visitatore, per avere prestato attenzione anche a questa edizione, riportiamo il ricordo del prof. De Aloysio redatto dal nuovo direttore scientifico:

..Scrivo queste parole avendo sotto gli occhi l’Ode Ostetrica di Olindo Guerrini, detto Lorenzo Stecchetti, che Domenico de Aloysio, il mio amico Mimì, aveva voluto riportare come “volo letterario” nell’introduzione ad un numero della rivista. Ricordo che me ne fece omaggio in un momento poco felice per la sua salute, invitandomi a leggerlo e soprattutto a tenere ben presente le ultime due righe dell’Ode “meglio dir come si nasce che narrar come si muore”.
Mi chiese allora se ero disposto a succedergli alla direzione della rivista in caso la sua salute non gli avesse permesso di continuare ed io risposi con una frettolosa affermazione, cambiando subito argomento, impaurito da una realtà che volevo assolutamente negare. Quando ci salutammo, fu l’ultima, Mimì che aveva ben capito le mie paure, mi disse appunto di leggere bene le ultime due righe dell’Ode, come dirmi “fatti coraggio, non aver paura, guarda avanti” ricordandomi ancora la rivista cui teneva tantissimo.
Questo il motivo per cui ho accettato questo incarico, confortato dalla volontà di Pier Giuseppe Pavani, infaticabile editore, da quella di tanti colleghi che figurano nel Board e di altri ancora che hanno mostrato la volontà di contribuire alla rivista. L’intendimento è di ottenere una rivista dedicata al ginecologo-ostetrico pratico, una rivista che lo possa aiutare ad affrontare con competenza ed aggiornamento i problemi offerti dalla pratica quotidiana ambulatoriale e non, rivista che possa permettere un buon dialogo tra specialisti e medicina di base. Così piaceva a Mimì, così ci proviamo con la certezza che Domenico d Aloysio sarà sempre con noi in questa avventura.

Valerio M. Jasonni