Congressi:
Vai
Metabolismo dell’omocisteina e rischio di ritardata crescita fetale intrauterina
Pubblicato su:
La Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia n. 1
Abstract Recent studies showed that there is an association between thrombophilic syndromes due to abnormalities of the hemostatic system and pathologic pregnancies. A very important intervention study demonstrated the protective effect of a low molecular weight heparin, compared to aspirin, in the prevention of stillbirth and abortion in women with thrombophilia and previous abnormal pregnancies, suggesting that the association of thrombophilia with abnormal pregnancies is causal. Other studies evaluated the association of abnormalities of folic acid and homocysteine metabolism with pathologic pregnancies. If it is clear that such abnormalities are associated with a heigher risk for neural tube defects, which is reduced by the administration of folic acid, the association of hyperhomocysteinemia with other abnormal pregnancies is unclear. Therefore, we think that there is not enough evidence to recommend homocysteine plasma levels measurement in pregnant women.
Riassunto Studi recenti hanno dimostrato un’associazione tra sindromi trombofiliche causate da anomalie del sistema emostatico e patologie della gravidanza. Un importante studio ha dimostrato l’effetto protettivo della profilassi con eparina a basso peso molecolare, rispetto a quella con aspirina, suggerendo che l’associazione tra trombofilia e patologie della gravidanza è causale. Altri studi hanno valutato l’associazione tra patologie del metabolismo dell’acido folico e dell’omocisteina e patologie della gravidanza. Se è chiaro che alterazioni del metabolismo dell’acido folico che comportano iperomocisteinemia determinano un aumento significativo del rischio di spina bifida, correggibile con la somministrazione precoce alle gravide di acido folico, l’associazione tra iperomocisteinemia e altre patologie della gravidanza non è chiara. Riteniamo pertanto che al momento attuale non sia giustificato il monitoraggio dei livelli plasmatici di tHcy nelle donne gravide.